Ricette delle Dolomiti Friulane

Portare a tavola la cucina delle Dolomiti. Ecco alcune proposte direttamente dai ristoratori delle montagne pordenonesi. Divertiti a cucinarle a casa tua e poi vieni ad assaggiarle direttamente nei nostri agriturismi, trattorie, ristoranti e malghe.

Gnocchi al ragù di cervo

Ingredienti per 6 persone

1 Kg di patate, 100 gr di farina, 1 uovo, 200 grammi di cervo, 1 cipolla media, 2 carote, 1 gambo di sedano, aromi, salsa di pomodoro, ½ litro di vino rosso, rosmarino, bacche di ginepro, timo, maggiorana, chiodi di garofano, pepe nero in grani.

Preparazione degli gnocchi

Cuocere le patate facendole bollire con la buccia. Sbucciarle ancora calde e schiacciarle con il passapatate, aggiungere la farina e l’uovo e mescolare il tutto. Dal composto ricavare dei rotolini con le mani, tagliarli a cilindretti e metterli a riposare su una spianatoia infarinata.

Preparazione della carne per il ragù

Tagliare la carne di cervo a pezzetti e porla in una terrina, aggiungere il vino rosso, la cipolla, il sedano e le carote tagliate a pezzettini. Completare con le spezie e gli odori e lasciare a marinare in un luogo fresco per almeno 12 ore.

Preparazione ragù

Fare un soffritto con le verdure della marinatura, aggiungere la carne scolata e macinata. Una volta rosolata, bagnare con la marinatura e cuocere per un’ora circa. Aggiungere un mestolo di pomodoro e proseguire la cottura per un’altra mezzora. Al termine aggiungere un trito di timo, maggiorana e rosmarino freschi e un pizzico di pepe nero macinato.

Cuocere gli gnocchi in acqua bollente, scolandoli quando vengono a galla. Condire con il ragù di cervo facendoli saltare in una padella e servire.

Ricetta suggerita da:
Osteria Ponte Antoi
Località Ponte Antoi, 2
33080 Barcis (Pordenone)
tel. 0427 76224
www.ponteantoi.it

Gnocchetti col formai dal cit

Ingredienti

Burro, formai dal cit, gnocchi di patata.

Preparazione

Far sciogliere una noce di burro in una padella antiaderente, aggiungerei il formai dal cit e mescolare fino a ottenere una crema. Aggiungere gli gnocchi di patata e farli saltare in padella per 10 minuti.

Ricetta suggerita da:
Locanda Al lago
via Redona, 1
33090 Tramonti di Sopra (Pordenone)
tel. 0427 86145

Gnocchi di polenta

Preparazione

Mescolare farina da polenta, metà bianca e metà gialla, e cucinarla sul fuoco a legna, così sarà sicuramente più buona. Aspettare che si raffreddi e dividerla in cubetti. In una pentola far fondere il burro con ricotta affumicata, parmigiano e salvia e quindi aggiungere i cubetti di polenta, mescolando il tutto fino al formarsi di una sottile crosticina. Prima di servire spolverizzare con semi di papavero.

Ricetta suggerita da:
Trattoria al Triestin
via Vittorio Emanuele, 30
33080 Cimolais (Pordenone) tel. 0427 87017

Ricetta suggerita da:
Locanda Al lago
via Redona, 1
33090 Tramonti di Sopra (Pordenone)
tel. 0427 86145

Mezzelune al Frant con buon enrico e ricotta affumicata di malga

Ingredienti

Per le mezze lune: farina di grano saraceno, acqua e sale.
Per il ripieno: formaggio saporito Frant.
Per il condimento: erba buon enrico, ricotta affumicata, olio extravergine di oliva, sale.

Preparazione

Impastare la farina con acqua e un pizzico di sale. Tirare la sfoglia e ricavare dei tondi con l’aiuto di un bicchiere, porre un po’ di formaggio Frant cremoso su ogni tondo ricavato e chiudere a mezzaluna la sfoglia. Mettere a bollire l’acqua. Nel frattempo lessare il buon enrico (che a Barcis è chiamato “peruc”) in acqua salata, scolare e strizzare. Fare raffreddare e frullare aggiungendo olio extravergine di oliva e sale q.b. fino a ottenere un impasto cremoso. Far cuocere le mezze lune e scolarle al dente. Saltare in padella con l’impasto di Buon Enrico. Disporre nel piatto e spolverare con ricotta affumicata.
Accompagnare con un calice di Traminer aromatico.

Ricetta suggerita da:
Trattoria Aquila Nera
via Roma, 18
33080 Barcis (Pordenone)
tel. 0427 76390

Zuppa cremosa di ortiche e patate

Preparazione

Rosolare dolcemente con poco olio di oliva uno scalogno tritato. Aggiungere due manciate di foglie di ortiche freschissime, due manciate di altre erbe miste come spinacini, silene, ecc. ed un paio di patate di media grandezza tagliate a pezzetti. Far insaporire le erbe nel soffritto e portare a cottura con l’aggiunta di brodo vegetale. Frullare la zuppa, regolare di sale e di brodo (se serve). Servire ben calda con crostini di pane croccanti.
Le ortiche sono molto ricche di sali minerali. Ottime, quindi, per riequilibrare l’organismo che soffre il calore estivo. Ricordiamo sempre che la natura non fa nulla per caso e che è importante rispettare la stagionalità degli alimenti.

Ricetta suggerita da:
Trattoria Julia
via IX ottobre 1963, 32
33080 Erto (Pordenone)
tel. 0427 879080.

Petuza Barciana

Ingredienti e preparazione

La “petuza” è un composto di carne di pecora con l’aggiunta di una proporzionata percentuale di lardo o pancetta. Il tutto viene magistralmente speziato con sale e pepe e un pizzico di cumino (finocchio selvatico). L’impasto è introdotto negli appositi stampi così da assumere la forma caratteristica. Segue infine il processo di affumicatura eseguito secondo una secolare tradizione. Una volta acquistata la petuza di Barcis, tagliarla finemente e disporla sul piatto con polenta di grano saraceno e funghi di stagione saltati in padella con aglio e prezzemolo.
Accompagnare con un calice di Merlot giovane d’annata.

Ricetta suggerita da:
Trattoria Aquila Nera
via Roma, 18
33080 Barcis (Pordenone)
tel. 0427 76390

Formaggio fuso con lo speck al forno

Ingredienti

Formaggio Montasio fresco, speck di Sauris, polenta, funghi freschi.

Preparazione

Passare al forno a 180° il formaggio Montasio fresco, tagliato a fette, fino a farlo sciogliere. Unire lo speck di Sauris finemente affettato e ripassare in forno. Servire con polenta e, in stagione, aggiungere funghi freschi.

Ricetta suggerita da:
Albergo Ristorante Margherita
Via Roma, 7
33080 Cimolais (Pordenone)
tel. 0427 87060